Tacchino dell’impiegato

Hamburgher dell'impiegato

Un ridente hamburgher di tacchino per l’impiegato moderno

L’impiegato moderno non ha molto tempo a sua disposizione, necessita quindi di cibi leggeri e sopratutto sani.

Niente è più sano di uno stupendo hamburger di tacchino speziato in modo indefinito.

Ecco come preparare questo fantastico piatto direttamente sulle vostre scrivanie:

Ingredienti:

  • hamburger di tacchino speziato (lo trovi al discount)
  • olio di sansa (non rappreso)
  • padella
hamburger in padella

la padella deve poter ospitare tutti gli hamburger

Aprite con gioia la confezione in polisterolo liberando il tacchino dalla propria costrizione,  lasciatelo cadere soavemente nello sfrigolio della padella, egli libererà d’incanto un grido di dolore.

Quando assumerà un colore grigino con segni di bruciacchiature diffuse, vorrà dire che la gustosa pietanza sarà pronta.

Ora dovete solo gustarlo, spostando biro e matite.

Pennette all’olio

Pasta all'olio

Pennette all’olio, una gioia che muore.

Ma alla fine, cosa c’é di meglio di una sana pasta all’olio?  Il vostro stomachino sarà sempre tonico e anche il morale alla fine cambierà.

INGREDIENTI:

  • Pasta (lunga o corta)
  • Olio di semi di soia
  • Mix di formaggio grattugiato in busta

PREPARAZIONE:

mettete la pentola sul fuoco, ma prima ricordatevi di metterci l’acqua dentro.  Una volta in ebollizione buttateci la pasta e aspettate il tempo indicato sulla confezione della pasta stessa più altri 5 minuti.

Alla fine colate la pasta servendovi di colino, prelevandola dalla pentolo un pò alla volta.

mettetela nel vostro piatto con una lacrima di ottimo olio di semi di soia, ovviamente del migliore.

E ora, buon appetito.

Polpettine al sugo

Polpette al sugo

Polpette felici di essere felici come polpette

Avete della carne in frigo? Allora diamoci da fare.

La ciccia è sempre la ciccia e se magari è da troppi giorni che è rimasta in frigo, vi basterà camuffarne lo sgradevole odore e colore che col tempo ha assunto utilizzando un buon sughetto veloce.

Ingredienti:

  • Salsa di pomodoro
  • Ciccia
  • Midollone di pane
  • Un Uovo

Preparazione:

prendete la ciccia e spiaccicatela in una bacinella insieme all’uovo e alla mollica di pane. fate un bel mescolone ed impastate tutto con gioia e decisione.

fate rosolare le polpettine in olio di oliva, (va bene quello che avevate usato per la frittura di pesce del venerdi).   In un altro pentolino fate scaldare la salsa di pomodoro con uno spicchio di aglio, ma fate in modo che il pomodoro conservi la propria acidità.

Ora buttate le polpettine “a merda” nel tegamino con la salsa, non preoccupatevi degli schizzi di sugo.

Due minutini a fuoco alto e …opplà, le polpettine son pronte.

Se vi sentite felici potete smorzare la gioia accedendo il televisore su “tribuna politica”, prima di iniziare a mangiare il vostro piatto.

 

 

Pennette alle zucchine

Pennette alle zucchine per ore felici

Pennette alle zucchine per ore felici

Non sempre si è in forma, a volte lo stomaco sembra essere un pò in disordine e allora…

Ecco una sana pennetta digeribile e magra per una notte senza incubi.

Ingredienti:

  • Pennette
  • Olio bono
  • Zucchine dell’orto

Preparazione:

Mettete una pentola sul fuoco e aspettate l’ebollizione dell’acqua,  ma non dimenticatevi di metterci l’acqua dentro, altrimenti l’ebollizione non avverrà.

Quando l’acqua è in ebollizione, versatevi dentro una pennetta alla volta, contandole una a una. Basteranno 18 pennette a persona per una porzione altamente digeribile e salutare.

Ora rispettate i tempi indicati sulla confezione della pasta dopodiché scolatela ma non troppo, un pò di acqua della cottura dovrà finire nel vostro piatto.

A questo punto e solo a questo punto fate lessare una zucchina mentre la pasta fredda e si appalla in un unico corpo.   tagliate la zucchina a pezzetti dentro la pasta già fredda e aggiungetevi una lacrima di olio bono che avevate preparato prima di cominciare.

Mescolate tutto e servite subito con un pò di formaggio grana se preferite.

Risotto del disperato

Risotto Disperato

il Risotto del disperato

12 minuti per cucinare questo piatto di assoluta tristezza, ottimo da presentare in tavolate con ospiti non graditi, scrocconi o semplicemente noiosi.

Ingredienti:

  • riso
  • pomodori di serra
  • olio extra verdine

Procedura:

Nella solita padellina consunta di tutte le altre ricetta, fate saltare un pomodoro tagliato a cubetti avendo cura di smussare tutti gli angoli, fatelo dopo aver versato un cucchiaio di olio extra vergine. Nel frattempo buttate del riso in una pentola con acqua a 100 gradi e seguite l’indicazione di tempo riportata sulla sua confezione, aumentando la cottura di altri 20 minuti. Quando il riso sarà trasformato in colla, colatelo e buttatelo senza amore alcuno nella padellina con il pomodoro.  Se preferite metteteci pure del sale ma senza ins

Patate fritte (alla di corsa)

Patate alla "di corsa"

il piatto pronto da gustare

Avete poco tempo a disposizione e pochi ingredienti a portata di mano?  Ecco allora il piatto risolutivo.

Aprite il frigo e prelevate dalla ghiacciaia quella confezione di patate pronte da friggere che vi era rimasta ormai da sei/sette mesi.

Adagiatene il contenuto in una padella un pò consunta e scarsamente pulita, accendete sotto di essa una fiamma vigorosa e decisa.   Non mettete assolutamente né olio, né altri ingredienti a parte il sale.

Aspettate fiduciosi fino a quando ogni singola patata sarà scongelata e successivamente sbruciacchiata, questo per conferire un aspetto più invitante.

Dopo pochi minuti spegnete il fuoco, alcune patate resteranno fredde e crude.

Ponete ora un pezzo di qualunque cosa vi passi per le mani su di un lato della creazione, per conferire un aspetto più guarnito, (un peperoncino rosso ad esempio).

Ecco che il vostro piatto è pronto per essere gustato.

cuochi di merda per una cucina di merda