Frittata della Nonna

Impiattamento della frittata della nonna

Fate molta attenzione all’impiattamento.

La frittata della nonna è un succoso dolce delle terre del bisenzio, nato in un momento di sconforto. Nell’alto medioevo la frittata della nonna fu dominata inizialmente dalla presenza dei Conti Alberti che con i capisaldi della Rocca di Cerbaia e della Rocca di Vernio, controllavano l’intera valle, compreso Prato. Dopo la loro caduta il controllo della frittata passò al comune pratese che continuò a cucinarla per punire i nemici prigionieri.

Ingredienti:

  • 1 ovo senza il guscio
  • 200 grammi di farina
  • pasta di accighe
  • 100 grammi di burro
  • un cucchiaio di olio di semi.

Preparazione:

Prendete tutti gli ingredienti e mescolateli così come sono direttamente nel lavandino, senza stare a sporcare ciotole o altri recipienti.

Aprite il rubinetto se il composto risultasse troppo asciutto.   Una volta amalgamato “a modino”, raccogliete l’impasto dal lavandino e mettetelo in forno ancora freddo.

regolate poi il forno a 250 gradi per 3 ore.   Ricordatevi di attivare la sveglietta.

 

 

Lascia un commento