Categoria: Primi piatti

Ecco i primi piatti selezionati da Cucinadimerda.it

Minestrina del pensionato

minestrina_pensionatoDopo un intensa giornata trascorsa a guardare i cantieri dei lavori in corso lungo le strade scuotendo la testa, oppure dopo una estenuante giornata sulle panchine del parco pubblico o del centro commerciale, ecco una pietanza rinfrancante e nutriente.

Ingredienti:

– mezzo dado

– acqua

– pastina da brodo

– sale

Come si prepara:

Prendete la pastina da brodo e mettetela in una padella consunta. Aggiungete acqua in quantità pari alla fame del pensionato.  Metteteci dentro mezzo dado e lasciate cuocere a fuoco lento per quanto tempo vi pare, meglio se la pastina scuoce, il pensionato ne sarà entusiasta.

Servitela così, senza utilizzare inutili e scomodi piatti, consumatela dal tegamino, facendo attenzione a non sciupare il tavolo con il calore.

Pennette all’olio

Pasta all'olio

Pennette all’olio, una gioia che muore.

Ma alla fine, cosa c’é di meglio di una sana pasta all’olio?  Il vostro stomachino sarà sempre tonico e anche il morale alla fine cambierà.

INGREDIENTI:

  • Pasta (lunga o corta)
  • Olio di semi di soia
  • Mix di formaggio grattugiato in busta

PREPARAZIONE:

mettete la pentola sul fuoco, ma prima ricordatevi di metterci l’acqua dentro.  Una volta in ebollizione buttateci la pasta e aspettate il tempo indicato sulla confezione della pasta stessa più altri 5 minuti.

Alla fine colate la pasta servendovi di colino, prelevandola dalla pentolo un pò alla volta.

mettetela nel vostro piatto con una lacrima di ottimo olio di semi di soia, ovviamente del migliore.

E ora, buon appetito.

Pennette alle zucchine

Pennette alle zucchine per ore felici

Pennette alle zucchine per ore felici

Non sempre si è in forma, a volte lo stomaco sembra essere un pò in disordine e allora…

Ecco una sana pennetta digeribile e magra per una notte senza incubi.

Ingredienti:

  • Pennette
  • Olio bono
  • Zucchine dell’orto

Preparazione:

Mettete una pentola sul fuoco e aspettate l’ebollizione dell’acqua,  ma non dimenticatevi di metterci l’acqua dentro, altrimenti l’ebollizione non avverrà.

Quando l’acqua è in ebollizione, versatevi dentro una pennetta alla volta, contandole una a una. Basteranno 18 pennette a persona per una porzione altamente digeribile e salutare.

Ora rispettate i tempi indicati sulla confezione della pasta dopodiché scolatela ma non troppo, un pò di acqua della cottura dovrà finire nel vostro piatto.

A questo punto e solo a questo punto fate lessare una zucchina mentre la pasta fredda e si appalla in un unico corpo.   tagliate la zucchina a pezzetti dentro la pasta già fredda e aggiungetevi una lacrima di olio bono che avevate preparato prima di cominciare.

Mescolate tutto e servite subito con un pò di formaggio grana se preferite.

Risotto del disperato

Risotto Disperato

il Risotto del disperato

12 minuti per cucinare questo piatto di assoluta tristezza, ottimo da presentare in tavolate con ospiti non graditi, scrocconi o semplicemente noiosi.

Ingredienti:

  • riso
  • pomodori di serra
  • olio extra verdine

Procedura:

Nella solita padellina consunta di tutte le altre ricetta, fate saltare un pomodoro tagliato a cubetti avendo cura di smussare tutti gli angoli, fatelo dopo aver versato un cucchiaio di olio extra vergine. Nel frattempo buttate del riso in una pentola con acqua a 100 gradi e seguite l’indicazione di tempo riportata sulla sua confezione, aumentando la cottura di altri 20 minuti. Quando il riso sarà trasformato in colla, colatelo e buttatelo senza amore alcuno nella padellina con il pomodoro.  Se preferite metteteci pure del sale ma senza ins